Consigli medici gratuiti su salute mentale, psicologia, disturbi della personalità, relazioni interpersonali, stress, depressione, problemi emotivi, ansia, abuso di sostanze, abusi sessuali, tipologie di malattia mentale, ecc...
Pagina iniziale Cerca Categorie

Consigli on-line gratuiti di medici psicologi

Picture of happy people
Risposte a più di 500 domande su psicologia, salute mentale e relazioni interpersonali, scritte da un gruppo di esperti nominati dalla Commissione Europea.

Linguaggio naturale domande e risposte
Inserisci una semplice domanda in una sola frase: More info
 Categorie
  Dipendenze Vita salutare Psicoterapia
ADHD Instabilità Relaz. interpersonali
Anoressia Vita quotidiana Sesso
Ansia Alternanza dell'umore Problemi del sonno
Bulimia Obesità Sintomi da stress
Disturbi dei bambini Fobie Problemi sul lavoro
Depressione Psicofarmaci Altro......
Tutte le risposte
All menus All answers More......

Le
lingue
German flag
Deutsch
English flag
English
Persian flag
Farsi
Greek flag
ελληνικά
Italian flag
Italiano
Polish flag
Polski
Russian flag
русский
Finnish flag
Suomi
Swedish flag
Svenska
Spanish flag
Español
Attenzione:I documenti contenuti in questo sito Web sono solo a livello informativo. Il materiale non deve essere inteso come sostituto di una visita medica specialistica. Il materiale in questo sito web non può e non deve essere usato come base per una diagnosi o per scegliere un trattamento. Se trovi qualche cosa che potrebbe essere errata o inesatta scrivi a
Pagina iniziale Cerca Categorie

Cos'é Web4Health | Contattaci | Medici ed esperti | Comunità in rete | Unisciti a noi | La tua privacy | Regole

Copyright 2003-2013 Web4Health. Lo scopo di Web4Health è quello di fornire utili e gratuiti informazioni mediche, aiuto e pratiche di auto-aiuto in aree quali salute mentale, psicologia, disturbi della personalità, relazioni interpersonali, stress, ansia, depressione, problemi emotivi, abusi sessuali, abuso di sostanze, tipi di malattie mentali, ecc...

Qui sotto è riportato un esempio prelevato dal nostro archivio. Questo esempio è sostituito automaticamente due volte ogni ora.


Furti nei negozi, taccheggio, e patologia depressiva

Autore:

Fabio Piccini, medico e psicoterapeuta Junghiano è responsabile del servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia presso la casa di cura "Malatesta Novello" di Cesena. Lavora privatamente a Rimini e a Chiavari. E-mail:

Versione iniziale: 28 ott 2003. Ultimo aggiornamento: 28 ott 2003.

Domanda:

 Il taccheggio, ovvero l’abitudine a rubare nei negozi, può essere causato da una malattia psichiatrica?

Risposta:

Capita talora che psichiatri o psicologi siano chiamati a valutare un individuo che è stato incriminato per taccheggio. E vi sono peraltro diverse opinioni rispetto alla personalità ed alla eventuale patologia di chi mette in atto questo tipo di comportamenti.

Alcuni studi clinici hanno sottolineato uno scenario ormai divenuto un classico in materia. Si tratta del personaggio di una giovane donna adulta, incensurata, che viene accusata di aver sottratto da un negozio qualcosa che sarebbe stata tranquillamente in grado di pagare e di cui in ogni caso non aveva alcun urgente bisogno.

All’esame psichico questo tipo di donna racconta di solito una storia di “depressione della casalinga” e riferisce di aver effettuato il furto senza accorgersene, come se si trovasse in una specie di stato alterato di coscienza. Talora sono evidenziabili sintomi depressivi ma è spesso difficile stabilire se fossero precedenti o conseguenti al fatto di essere stata colta in flagrante.

E’ sicuramente vero che in certe forme di depressione possono verificarsi degli stati di coscienza alterati nel corso dei quali possono verificarsi delle disattenzioni o delle dimenticanze, ma è anche vero che queste non possono essere sempre chiamate a giustificare questo tipo di comportamenti.

Nella nostra cultura purtroppo il problema dei piccoli furti nei negozi é una pratica molto diffusa che causa grossi danni ai commercianti e bisogna dire che, a onor del vero, la maggior parte dei soggetti che praticano questo tipo di attività sono dei giovani, mentalmente sani che praltro nella maggior parte dei casi non vengono scoperti.

E, tra questi, la percentuale di individui con veri problemi psichiatrici non pare superare il 5ýel totale.

Ulteriori informazioni

Fonti, referenze

 
Advertisements:

Non-Google Advertisements: